PIASTRA SOLARE FOTOVOLTAICA

PIASTRA SOLARE FOTOVOLTAICA

10 Maggio 2019 0 Di nestor

Un pannello solare fotovoltaico è la componente fondamentale dell’impianto fotovoltaico necessario per generare elettricità.

pannelli solari fotovoltaici  sono sempre più popolari e più efficienti nel convertire la luce solare in enrgía elettrica.

La diminuzione del prezzo dei pannelli solari fotovoltaici anno dopo anno consente di essere più accessibile a un numero maggiore di persone.

pannello solare fotovoltaico

Cos’è un pannello solare fotovoltaico?

Un pannello solare fotovoltaico si riferisce a un dispositivo progettato per assorbire i raggi del sole come fonte di energia per generare elettricità o riscaldamento.

Un modulo fotovoltaico (in breve PV) è un pacchetto e una connessione di tipicamente 6 × 10 celle solari.

I pannelli solari fotovoltaici sono la matrice solare di un sistema fotovoltaico che genera e fornisce energia solare in applicazioni commerciali e residenziali.

Ogni modulo è valutato in base alla potenza di uscita CC in condizioni di test standard e normalmente varia tra 100 e 365 watt.

Come funziona una singola piastra fotovoltaica?

I pannelli solari assorbono l’energia solare durante il giorno e la convertono in corrente continua (corrente continua).

La maggior parte delle case e delle aziende funzionano con corrente alternata (CA), quindi l’elettricità DC passa attraverso un inverter per trasformarla in corrente alternata utilizzabile.

A quel punto, utilizzare l’elettricità di casa o inviarla alla rete elettrica.

Un pannello solare fotovoltaico produce elettricità quando non c’è luce solare? 

La quantità di energia prodotta da un pannello solare fotovoltaico dipende dalla luce solare.

Di conseguenza, i pannelli solari produrranno un po ‘meno energia quando il tempo è nuvoloso e senza energia durante la notte.

Tuttavia, a causa degli alti costi dell’elettricità e degli incentivi finanziari, l’energia solare è una decisione intelligente, anche se vivi in ​​una città nebbiosa.

Come è un pannello solare fotovoltaico  ?

Un pannello solare fotovoltaico o un modulo di silicio cristallino è una serie di celle di silicio interconnesse unite insieme per formare un circuito.

In numero maggiore, la quantità di energia prodotta da queste celle interconnesse può essere aumentata e utilizzata come sistema di produzione di elettricità.

UNA PIASTRA FOTOVOLTAICA SOLARE è disponibile in diverse dimensioni per diversi scopi. L’attuale offerta standard sul mercato è un pannello a 60 celle, con pannelli più grandi di 72 celle che vengono utilizzati per installazioni su larga scala.

I pannelli più piccoli sono anche disponibili e utilizzati nel mercato off-grid, dove lo spazio è ristretto o per i progetti in cui è richiesta una maggiore flessibilità.

Miglioramento dell’efficienza cellulare

Nell’attuale situazione di mercato, sono necessarie riduzioni sostanziali dei costi di produzione per aumentare l’attrattiva dell’energia solare e renderla più accessibile.

In un clima di eccesso di offerta e calo dei prezzi, i produttori si stanno concentrando sulla riduzione dei costi di produzione, aumentando al contempo le prestazioni.

Tra le principali aree di interesse per i nuovi sviluppi ci sono la cristallizzazione del wafer, la tecnologia dell’emettitore selettivo, la passivazione della superficie posteriore e la tecnologia di avvolgimento del metallo.

Le prestazioni del pannello non sono influenzate solo dalla nuova tecnologia, ma anche dai cambiamenti nelle tecniche di assemblaggio, materiali di costruzione e qualità dei componenti.

Un pannello standard è costituito da uno strato di vetro sul lato anteriore, con uno strato isolante e un foglio protettivo sul retro del pannello. Ciò aiuta a mantenere basso il costo di produzione di un pannello e consente una migliore dissipazione del calore del pannello.

Alcuni pannelli usano uno strato di vetro sul davanti e sul retro. Ciò aumenta la resistenza del pannello e aggiunge una maggiore protezione contro i danni e l’ingresso di umidità nelle celle, ma compromette l’efficienza della cella poiché il calore non si dissipa così facilmente, il che a sua volta influisce sulla produzione del pannello.

Un telaio in alluminio solitamente circonda un pannello. Ciò aggiunge forza alla struttura, che gli consente di sopportare più carico e protegge i bordi del vetro da urti e rotture, nonché l’ingresso di umidità.

L’uso di un telaio ha l’ulteriore vantaggio di consentire l’assemblaggio del pannello in vari modi, ad esempio con staffe di montaggio, bulloni o sistemi scorrevoli.

Come realizzare un pannello solare fotovoltaico?

Guarda il video e ho imparato come realizzare un pannello solare fotovoltaico e funziona !!!!!

Cosa succede se i pannelli solari hanno la neve?

I pannelli solari convertono la luce solare in energia, quindi se i pannelli sono coperti di neve non possono produrre elettricità.

Generalmente, la neve non è abbastanza pesante da causare problemi strutturali ai pannelli, e poiché la maggior parte dei pannelli è inclinata inclinata, la neve scivolerà. Se la neve si accumula, i pannelli sono facili da pulire.

Posso disconnettermi dalla rete usando pannelli solari fotovoltaici?

Quando installi pannelli solari fotovoltaici sulla tua proprietà, sarai comunque connesso alla rete.

Questo ti permette di prendere energia dal credito quando il tuo sistema non produce tutta l’energia di cui ha bisogno e restituire la potenza alla rete quando produce più di quanto non usi.

È possibile disconnettersi dalla rete con un sistema di energia solare che include lo stoccaggio con un sistema di batterie solari, ma costerà molto di più e non è necessario per la maggior parte dei proprietari.

Qual è il pannello solare fotovoltaico più efficiente?

Efficienza solare fotovoltaica

Secondo il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti. UU., Il silicio policristallino sta guidando la quota di mercato con il 55% delle spedizioni di tecnologia fotovoltaica nel 2013, rispetto al 36% di monocristallino.

Finora, la ricerca ha prodotto celle policristalline con un’efficienza massima del 20,4% con tecnologia monocristallina che supera i limiti del 25%.

Sia tetto lel di una casa o una fattoria solare ad una rete collegata, spazio e superficie sono spesso una componente fondamentale di qualsiasi progetto di energia solare, che spesso rende l’efficienza del modulo critico gli sviluppatori del progetto.

La maggior parte dei pannelli fotovoltaici ha un’efficienza dal 13% al 16%, sebbene alcuni moduli di modelli di fascia alta possano raggiungere percentuali fino al 20%.

Per la maggior parte delle applicazioni, una soluzione fotovoltaica solare monocristallina o policristallina è di solito l’opzione migliore, poiché queste tecnologie consolidate generalmente forniscono il giusto equilibrio tra prezzo, efficienza e affidabilità.

Per un uso più commerciale e industriale, il silicio cristallino rimane lo standard e dovrebbe essere negli anni a venire. 

Tipi di pannelli solari fotovoltaici

Innanzitutto, dovresti sapere che esistono due diversi tipi di energia solare. Fotovoltaico (PV) e termico.

Con l’energia solare termica, i pannelli agiscono più come specchi per dirigere la luce solare in un luogo specifico per generare calore.

Il tipo più comune di energia solare è il fotovoltaico (o fotovoltaico), il processo di conversione della luce solare in elettricità per alimentare case o edifici. Questo è il tipo di energia solare presente nelle residenze, negli edifici commerciali e nei lampioni. 

Secondo il Journal of Energy and Environmental Sciences, il 90% dei pannelli solari fotovoltaici è costituito da due tipi principali di celle solari, monocristallino o silicio policristallino.

Il silicio è un elemento chimico altamente durevole che converte l’energia solare in elettricità. Sebbene entrambi i tipi di silicio siano utilizzati per produrre energia, ci sono vantaggi e svantaggi per entrambi.

Ecco cosa vorresti sapere sui pannelli solari in silicio monocristallino e policristallino:

Silicio monocristallino

 

I pannelli di silicio monocristallino sono il tipo di pannello solare più comune ed efficiente.

Il silicio monocristallino viene prodotto prelevando un serbatoio di silicio fuso, aggiungendo un “seme” di vetro per solidificare il silicio in barre, che viene quindi tagliato in quadrati o “wafer” che formano un pannello solare.

Ciò si traduce in un cristallo di alta qualità che è simile ai cristalli utilizzati nei chip dei computer. Il processo di taglio dei wafer dalla stessa barra rende tutti i wafer quasi identici.

Il termine “mono” si riferisce alle strutture cristalline identiche in tutto il pannello solare. Ciò aiuta a mantenere la coerenza, il che rende i pannelli in silicio monocristallino così efficienti.

I pannelli di silicio monocristallino di solito hanno celle solari che non sono perfettamente quadrate, ma hanno angoli tagliati come si vede nell’immagine sopra.

Questa tecnica di “tagliare gli angoli” aiuta a rendere il flusso di energia ancora più efficiente. Gli elettroni viaggiano lungo le “barre di distribuzione”, che è il lato positivo visto tra le celle solari / i wafer.

Riducendo la nitidezza degli angoli di ogni cella solare, gli elettroni possono viaggiare attraverso il pannello più rapidamente. 

Oltre a osservare la forma delle celle solari, dovresti anche notare il colore dei pannelli solari. Più il colore è scuro, più la luce del sole si attrarrà. Certo, più luce solare significa più energia. Pertanto, più scuro è il colore, più efficiente è il pannello.

Mentre i pannelli in silicio monocristallino sono altamente efficienti, l’efficienza ha un prezzo. Sono generalmente il tipo di pannello solare più costoso sul mercato.

Le buone notizie? I prezzi del solare sono diminuiti negli ultimi 10 anni, rendendo l’energia solare più conveniente, anche per pannelli solari di qualità superiore. 

Silicio policristallino

 

Il silicio policristallino è simile al silicio monocristallino, ma ha meno passaggi nel suo processo di sviluppo. I cristalli utilizzati per solidificare il silicio non sono fabbricati allo stesso livello di qualità e non sono coerenti come il monocristallino.

Queste celle solari hanno un taglio squadrato (angoli retti), tendono ad essere un po ‘più blu e sembrano avere dei coriandoli luminosi all’interno. Quel “confetto” blu è il cristallo usato per solidificare il silicio.

Lo svantaggio di questo tipo di cristallo è che ci sono imperfezioni o “spazi vuoti” in cui ognuno di essi si trova o si sovrappone. Gli elettroni sono intrappolati tra i cristalli, rendendo la loro efficienza inferiore a quella delle celle monocristalline.

Per questo motivo, i pannelli in silicio policristallino sono spesso più economici, ma possono comunque produrre una quantità sufficiente di energia. Se hai un budget limitato, i pannelli in silicio policristallino sono una scelta eccellente. 

Esiste anche un sottotipo specifico di pannelli monocristallini e policristallini chiamato PERC, che sta per cella di emissione trasmessa passiva.

Con i pannelli in silicio monocristallino o policristallino PERC, viene aggiunto uno strato aggiuntivo per ridurre la quantità di impurità o spazi all’interno di ciascuna cella.

Lo strato extra rende le celle solari più efficienti, il che significa più energia solare per te! Pertanto, se stai studiando l’energia solare, ti consigliamo di chiedere alle società di energia solare se forniscono pannelli solari con questo strato aggiuntivo. 

Celle solari multigiunzione 

 

I pannelli solari monocristallini più efficienti di oggi convertono solo circa il 20% dell’energia che raggiunge il pannello solare in elettricità.

Ciò è dovuto al fatto che gran parte della luce viene inevitabilmente sprecata perché rimbalza dai pannelli solari o diventa calore anziché elettricità.

Tuttavia, i pannelli solari multifunzione possono avere efficienze di conversione di circa il 40%  1  .

Come? Le celle solari a giunzione multipla sono progettate con strati di diversi semiconduttori in grado di convertire diverse lunghezze d’onda della luce, il che significa che viene sprecata meno luce.

Questi pannelli, sebbene più efficienti, sono anche estremamente costosi. Al giorno d’oggi sono realmente utilizzati solo nei satelliti e nei laboratori di ricerca.

È una tecnologia affascinante, ma siamo lontani dall’essere economici per i pannelli solari residenziali. Ma hey! È fantastico!

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei pannelli solari fotovoltaici?

La tecnologia fotovoltaica ha da tempo dimostrato che funziona davvero.

Il processo apparentemente complicato di convertire la radiazione solare in corrente elettrica è un modo facilmente replicabile, sostenibile ed economico per generare elettricità per alimentare il nostro mondo moderno.

Come ogni altro tipo di tecnologia disponibile per l’umanità, ci sono vantaggi e svantaggi per il fotovoltaico. Questi sono alcuni di loro.

I vantaggi dei sistemi fotovoltaici

Come accennato in precedenza, ci sono molti vantaggi legati all’uso di sistemi fotovoltaici.

Una delle caratteristiche più importanti dell’energia solare è che è rinnovabile e deriva da una fonte ampiamente diffusa in tutto il pianeta.

La luce solare è abbondante e ogni nuovo giorno è un’altra opportunità per raccogliere i suoi poteri. Esperti di energia e scienziati sono ottimisti sul fatto che la luce solare potrebbe essere la principale fonte di energia del pianeta nel prossimo futuro.

Un altro importante vantaggio dell’elettricità solare è che non emette inquinamento mentre genera energia. Per secoli, l’umanità ha fatto affidamento sull’uso dei combustibili fossili per alimentare le loro case e le industrie, e questa storia di utilizzo ha danneggiato l’ambiente.

L’inquinamento generato dalla generazione di energia è una delle minacce più pericolose per il nostro pianeta e questo inquinamento è qualcosa che l’energia solare può aiutarci a evitare.

Sono inoltre in corso ricerche per rendere la tecnologia fotovoltaica più ecologica producendo componenti facilmente riciclabili in celle, matrici e moduli.

Anche i sistemi fotovoltaici hanno un buon rendimento in termini di longevità: studi e test dimostrano che le installazioni fotovoltaiche possono funzionare per un secolo o più.

Non è necessaria alcuna manutenzione o intervento costosi dopo che il sistema è stato installato correttamente. Pertanto, i costi operativi rimangono bassi e non ci sono molti costi generali coinvolti nell’utilizzo dei sistemi fotovoltaici.

L’energia fotovoltaica è anche molto affidabile, anche in caso di maltempo e condizioni difficili.

In futuro, i ricercatori e gli esperti di energia sperano che verranno stanziati più fondi per migliorare la tecnologia fotovoltaica, dove c’è molto da migliorare nonostante le già notevoli caratteristiche della tecnologia.

Le innovazioni nel fotovoltaico possono implicare il loro utilizzo con altre fonti di energia sostenibili come l’energia eolica e i sistemi idroelettrici, o il miglioramento dei materiali utilizzati per la tecnologia.

Gli svantaggi dei sistemi fotovoltaici

Attualmente, l’installazione di un impianto fotovoltaico in grado di soddisfare le esigenze di energia elettrica di un’intera città può essere molto costosa: fino ad ora, la redditività della tecnologia è limitata a strutture relativamente più piccole.

Tuttavia, la maggior parte degli analisti è ottimista sul fatto che i costi saranno significativamente ridotti in futuro dopo l’installazione e l’installazione dei sistemi in diverse parti del mondo.

Uno dei principali punti deboli dei sistemi fotovoltaici è che dipende interamente dalla disponibilità della luce solare.

Le aree che spesso sperimentano cieli nuvolosi e giornate più brevi non sono esattamente i posti migliori per installare i sistemi fotovoltaici.

L’energia prodotta dai sistemi fotovoltaici è spesso immagazzinata in batterie, il che potrebbe complicare il processo semplice ed efficiente di convertire la luce solare in elettricità.

Le batterie avranno bisogno di manutenzione e intervento durante il corso dell’operazione, e le sostituzioni potrebbero avere un costo inferiore.