INFORMAZIONI SUI PANNELLI SOLARI

INFORMAZIONI SUI PANNELLI SOLARI

4 Maggio 2019 0 Di nestor

Se sei interessato al mondo dell’energia solare, qui puoi trovare  informazioni sui pannelli solari

In questo post hai a disposizione molte informazioni sui pannelli solari che possono aiutarti a capire il mondo dell’energia solare e il suo funzionamento.

INFORMAZIONI SUI PANNELLI SOLARI

 

INFORMAZIONI SUI PANNELLI SOLARI

Di seguito sono riportate molte  informazioni sui pannelli solari. Molti dati utili che gettano luce sul processo di generazione di energia elettrica attraverso i pannelli solari.

Cosa sono i pannelli solari?

Un pannello solare converte la luce solare in elettricità. Questa elettricità non è pronta per l’uso immediato. 

I pannelli solari producono corrente continua, mentre abbiamo bisogno di corrente alternata. 

Ecco perché i pannelli solari sono sempre installati con un inverter che converte la corrente continua in corrente alternata utilizzabile. 

Quindi, usa questa alimentazione per i tuoi dispositivi elettronici, come la televisione, la lavastoviglie e il frigorifero.

Da dove viene il termine fotovoltaico?

Un pannello solare è anche chiamato pannello fotovoltaico e proviene da “Photo-Voltaic”. Un pannello solare è costituito da molte celle solari, chiamate anche celle fotovoltaiche. Le celle possono essere costituite da diversi tipi di silicio:

  • amorfo
  • policristallino
  • monocristallino

Il più usato è il silicio amorfo. L’efficienza della maggior parte delle celle solari è compresa tra il 5 e il 15% e non è così elevata. Una cella solare consiste di due strati di silicio e la luce viene generata tra questi due strati di corrente elettrica.

Uno dei due strati di silicone è un piatto sottile con una carica positiva e l’altro ha una carica negativa. Il silicio viene utilizzato nelle celle solari perché ha la proprietà di condurre l’elettricità molto bene quando la luce cade su di esso.

Come vengono prodotti i pannelli solari?

Stavo visitando gli stabilimenti SolarWorld a Freiberg, in Germania. SolarWorld è uno dei pochi produttori di pannelli solari al mondo che possiede l’intero processo. Letteralmente dalla sabbia al pannello solare. Interessante dare un’occhiata in cucina.

Il processo consiste di 4 passaggi in 4 diverse fabbriche. Ad ogni passo viene fatto un passo importante verso il risultato finale. 

Ma non senza misurare, controlla di nuovo tutto per verificare e sì, se è davvero buono, allora hai un pannello solare.

Passaggio 1: dalla sabbia al silicio.

La produzione di pannelli solari consiste in 4 passaggi. Il primo passo è fare il silicio molto puro. E con puro puro veramente cattivo. Per impostazione predefinita, questo è puro fino al 99,9999999%. 

Una miscela di silicio e idrogeno. Questo processo è super efficiente dal punto di vista energetico e richiede il 90% in meno di energia rispetto al processo standard. Dopo questo passaggio, hai grumi di silicio. Ma ovviamente non hai niente a che fare con questo.

Passaggio 2: da Silicio a Wafer

Le barre di silicio silicio sono fabbricate in questo passaggio. Questo è un processo abbastanza semplice per le celle Poly. 

Prendono un secchio e vi versano del puro silicone solare. Questo poi va in forno per 20 ore e viene riscaldato a 1400! Gradi Il blocco grande nella parte superiore è tagliato in 25 colonne di 15 per 15 cm e 50 cm di lunghezza.

Le colonne sono ispezionate con luce UV. Funziona proprio come i raggi X nelle persone. Controlla le imperfezioni nella colonna e prova gli elettroni. 

Circa il 50% delle colonne non soddisfa i requisiti e viene riciclato. 

Le buone colonne sono ora pronte per essere inserite in Wafer. Per questo, vengono prima incollati su una lastra di vetro. Questa lastra di vetro assicura che i wafer aderiscano ad essa.

1500 wafer sono tagliati da una colonna di 50 cm. Quindi questo succede con i cavi da 1500 seghe. Dopo questo i wafer appendono sulla lastra di vetro.

 Qui si allentano e si puliscono in modo che siano pronti a diventare una cella solare. Una specie di affettatrice per pane ma con 1500 cavi segati e 8 ore.

Un wafer è, infatti, una fetta sottile (0,18 mm) di silicio. Pronto a diventare una vera cella solare.

Celle solari monocristalline

Il processo sembra un po ‘diverso per le celle solari monocristalline. Un cilindro viene rimosso dal silicio liquido. Qui viene tagliato un blocco e, da quel momento, il processo è lo stesso di nuovo. 

Passaggio 3. Dal wafer alla cella

I wafer grigi hanno la forma di una cella solare, ma il gioco è fatto. Non riescono ancora a generare energia. Per questo sono trattati chimicamente. I wafer vanno in bagni diversi. 

In questo modo si induriscono in un bagno. In tal modo la cellula diventa più superficiale e, quindi, può assorbire più energia.

Quindi la cellula riceve una carica positiva e negativa. Questo accade sul lato positivo con fosforo e sul lato negativo con boro. Il silicio ha 4 elettroni, il fosforo ha 5 e 1 busta e il boro ne ha 3 e c’è carenza. 

Un elettrone è caricato negativamente, quindi il lato del fosforo è caricato negativamente. L’elettrone vuole davvero andare in un posto in modo che la carica sia di nuovo neutrale.

Il lato del boro ha un elettrone molto piccolo e quindi è caricato positivamente. Questo è chiamato un buco. L’elettrone e il buco sono cercati e si siedono nel mezzo.

 Ora la cellula è caricata neutramente. Sotto l’influenza del sole, l’effetto fotovoltaico si alza e la corrente può iniziare a fluire.

Il fosforo viene applicato in un forno speciale. Questo è 800 gradi e nel forno il gas fosforo viene spruzzato sui wafer. 

Ciò fa sì che il wafer si carichi positivamente. Dopo questo, la cellula entra in un bagno di boro dove viene trattato solo il dorso.

Che tipo di rivestimento riceve la cella solare?

Dopo questo, la cella solare riceve un rivestimento anti-riflesso. La cosa divertente è che la cella solare è fondamentalmente grigia. 

Il rivestimento antiriflesso assicura che la cella rifletta la scarsa luce e, quindi, ottiene un colore diverso. Dopo molte ricerche, è stato dimostrato che il blu / viola funziona meglio e non è nero. 

Il trattamento della cellula è un processo naturale ed è impossibile prevedere esattamente quale colore otterrà la cellula. Questo è il motivo per cui le cellule vengono quindi classificate in 4 tonalità di blu.

 

La cellula ora può generare energia, ma non ha alcuna possibilità di rilasciare questa energia perché non c’è ancora alcuna connessione. Ecco perché la cella viene stampata con pasta d’argento. La pasta d’argento è applicata in linee molto sottili nella parte anteriore. 

Questi sono eseguiti su 3 linee spesse in cui le sbarre sono saldate. 

Non c’è luce solare sul retro, quindi sono completamente lubrificati con pasta d’argento. In questo modo il flusso viene guidato in modo ottimale.

La cella è ora finita ma non prima che sia stata testata. Non si sa quanto potere abbia la cella. 

A partire dal 1 e dallo stesso lotto, potrebbero esserci differenze di potenza ragionevoli. Ciò significa che le celle solari di picco da 4,1 a 4,5 watt possono lasciare la fabbrica. 

Di quante celle ho bisogno per realizzare un pannello solare?

Per un pannello di picco da 250 watt sono necessarie 60 celle con un picco di 4,16 watt. Per un pannello di picco di 270 watt con celle di picco da 4,5 watt. Una differenza di quasi il 10%.

Le celle sono verificate in quasi tutti i passaggi con speciali strumenti di misurazione. In entrambe le pause (anche invisibili) il colore e altre irregolarità. 

E, infine, vengono anche controllati due volte a mano. Qui, 4 persone stanno controllando ogni cellula con gli occhi come una scatola di carte per tutto il giorno. Devi solo sentirti come 

Ma la ricerca mostra che l’occhio umano è così acuto che non vogliono saltare questo passaggio.

La cella solare è ora completamente pronta e può essere posizionata sul pannello solare. Ciò accade in un’altra fabbrica ed è l’ultimo passaggio del processo di produzione.

Passaggio 4. Dalla cella solare al modulo.

Ora inizia davvero a sembrarlo. Il pannello solare sta iniziando a prendere forma. Subito dopo essere entrato, è chiaro. 

Ovunque lastre di vetro di 1 per 1,65 rotolare sopra le gomme. Dalle macchine per pulire, dalle macchine per girarsi. E così via.

Come ho già scritto, un pannello solare è in realtà una sorta di sandwich. (Un sandwich in una cornice).

Il formaggio segue dopo la lastra di vetro. Le cose che tengono tutto insieme. Chiamano questo foglio di film adesivo EVA. E, infine, arrivano le celle solari. 

Le celle solari sono saldate insieme da robot in linee di 10. 6 di queste righe formano 60 celle solari e questo è il pannello solare più standard. Ancora una volta, un foglio EVA e poi un foglio posteriore o ora un nuovo vetro per i cosiddetti pannelli di vetro.

 

Il panino di ferro

 

Il set è ora pronto per entrare nel forno. Questo è un forno gigante dove i pannelli solari sono riscaldati a 150 gradi. I fogli di EVA si sciolgono e tutto forma un bellissimo insieme. 

Il tempo nel forno è molto importante. Troppo corto nel forno dà problemi che gli strati vengono rilasciati. Troppo tempo nel forno fa bruciare i materiali.

I pannelli solari ora hanno la loro forma e sono quasi finiti. Ma non prima che la scatola di giunzione e la cornice siano posizionate su di essa.

La scatola di giunzione è la scatola sul retro del pannello solare che fissa la connessione dei cavi alle celle con i cavi nell’armadietto del tuo contatore. 

Questo è anche un punto vulnerabile perché tutto unisce qui e deve rimanere buono in tutte le circostanze. La scatola di connessione è anche riconfigurata da un robot e le connessioni non sono saldate ma saldate.

E, ultimo ma non meno importante: il quadro. Nessuna cornice non è un vero pannello solare. Il telaio è composto da 2 lunghi profili in alluminio e 2 profili corti. Questi sono fissati attorno al pannello con 4 angoli.

Qui è importante che venga applicata esattamente la pressione corretta. Per renderlo completamente impermeabile, usano un kit industriale a 2 componenti.

Il pannello solare è pronto. Ma non prima …

È stato testato bene. Questo succede in un tester flash. Il nome dice tutto. Un flash simula la luce solare e speciali strumenti di misurazione misurano i valori del pannello solare.

In una fabbrica completamente automatizzata, penseresti di sapere esattamente quanto il pannello solare produrrà. 

Questo non è il caso. Tutti i componenti costituiscono il pannello solare. Ecco perché è importante testarli bene. Dalla stessa partita, possono facilmente derivare 3 diverse classi di potenza.

I pannelli solari sono testati con un tester Pasan Flash. Questo è noto sul mercato come il miglior tester e costa fino a un milione ciascuno. E questo è importante perché, secondo questa misura, acquisterai un pannello solare. E tu non vuoi troppi wattpieks per i tuoi soldi.

conclusione

Realizzare un pannello solare è abbastanza facile. Ma fare tutto perfettamente è super difficile. I più piccoli dettagli alla fine portano al risultato. 

30 anni o più di energia solare senza preoccupazioni. E mancare un dettaglio può comportare prestazioni molto inferiori. A breve termine, ma certamente a lungo termine.

In un processo come questo, preferisce automatizzare tutto, ma risulta che il lavoro manuale è cruciale.

 Una delle centinaia di ventose in una delle macchine può causare microfratture in tutta una serie. Non è male se lo conosci solo in tempo e puoi risolvere il problema.

Solarworld celebra quest’anno il suo 40 ° anniversario e conosce i colpi di frusta. E hanno sequestrato le fabbriche della Siemens,

Bosch e persino Dutch Shell Solar. Ogni pannello che restituisce restituisce al laboratorio, è analizzato in modo esauriente e, di nuovo, garantisce il miglioramento.

 Il risultato è la percentuale di errore più piccola possibile e il massimo risultato possibile. Puoi vedere questa esperienza in ogni angolo della fabbrica.

Come beneficiare dei pannelli solari?

Vuoi beneficiare della tua energia solare sostenibile? Questo è possibile! Grazie ai prezzi bassi, i pannelli solari sono anche interessanti per te. 

Leggi i prezzi medi e altre informazioni utili sui pannelli solari qui.

Prezzi pannelli solari

Vuoi comprare pannelli solari? Allora vieni al momento giusto. I pannelli solari sono ora molto più economici da acquistare rispetto a qualche anno fa. Quanto costa quel sistema sostenibile sul tuo tetto?

 I prezzi dei pannelli solari dipendono dalla quantità di pannelli solari che collochi. Determinate il numero di pannelli solari osservando i seguenti fattori:

  • il tuo consumo di energia
  • la superficie del tuo tetto

Il tuo consumo energetico dipende dalle dimensioni della tua casa. Hai una piccola casa di 2 persone? Quindi, il consumo annuo di elettricità è probabilmente di circa 3400 chilowattora (kWh). 

Dividendo questo numero di kilowatt / ora di 0,85, sai quanti pannelli solari hai bisogno. Se si utilizzano 3.400 kWh di elettricità all’anno, è necessario un sistema solare con una capacità di circa 4.000 watt di picco (Wp). 

Questi sono 16 pannelli solari con una capacità di 250 Wp ciascuno. Avete questi pannelli solari installati sul tetto? Quindi tieni presente un prezzo di € 7.600.

Di seguito è riportata una descrizione generale del consumo medio annuo di elettricità per nucleo familiare, del numero richiesto di picco Watt e dei costi e benefici medi.

# persone in casa Prom sceglie il consumo annuale in kWh. # Wp da fornire (kWh / 0,85) # pannelli (250 Wp per pannello) Prom Prezzo di pannelli solari (inclusi inverter e installazione). Risparmio all’anno
1 2.300 2.700 11 € 5,100 € 527
2 3.400 4000 16 € 7.600 € 782
3 4.100 4800 20 € 9.100 € 938
4 4.600 5.400 22 € 10.200 € 1.055
5 5.300 6.200 25 € 11.700 € 1,212
6 5.400 6.350 26 € 12.000 € 1.241

La quantità di pannelli solari che scegli dipende anche dallo spazio disponibile sul tuo tetto. La dimensione media di un pannello solare è di circa 1,5 m2. 

Circa 20 pannelli solari si inseriscono in un tetto inclinato medio, che richiede un investimento di circa € 9.100. 

Giusto, un investimento. Con un risparmio di € 938 all’anno, non ci vuole molto prima di pagare i pannelli solari. Hai pochissimo spazio sul tetto? 

Quindi, scegli di soddisfare parzialmente il tuo fabbisogno energetico con i pannelli solari e integra questo con l’elettricità regolare del tuo fornitore di energia.

Non aspettare più e inizia a salvare.

I pannelli solari sono diventati molto più economici negli ultimi anni, ma i prezzi sono ora abbastanza stabili. Questo è quindi un momento perfetto per acquistare pannelli solari. 

Più a lungo aspetti, più soldi perderai. Sei curioso dei prezzi esatti dei pannelli solari nella tua situazione?

È possibile ottenere rapidamente queste informazioni sui prezzi richiedendo preventivi gratuiti e senza impegno da un massimo di 4 specialisti di pannelli solari nella propria regione.

Di conseguenza, non solo entri in contatto con specialisti affidabili ed esperti, ma anche rapidamente vedi quale specialista offre il prezzo più vantaggioso. 

Quando confronti le quotazioni, risparmi fino al 40% sui tuoi pannelli solari. In un sistema di 20 pannelli solari con una capacità totale di 4.800 Wp, ciò significa risparmi fino a 3.600 €.

Esistono diversi tipi di pannelli solari nel mercato:

  • pannelli solari monocristallini
  • pannelli solari policristallini
  • pannelli solari a film sottile

Curioso delle differenze tra questi pannelli solari? Quindi continua a leggere velocemente.

Pannelli solari monocristallini

I pannelli solari monocristallini sono costituiti da cristalli di silicio. Questi cristalli sono posizionati precisamente durante l’ampio processo di produzione, rendendoli 1 nella sua interezza. 

I pannelli monocristallini offrono la massima efficienza di tutti i tipi di pannelli solari. A causa dell’esteso processo di produzione, questi pannelli solari sono anche un po ‘più costosi da acquistare. I pannelli solari monocristallini sono neri e hanno una struttura uniforme.

 

 

Sopra puoi vedere la differenza tra un pannello solare monocristallino (a sinistra) e policristallino (a destra).

Pannelli solari policristallini

Come i pannelli solari monocristallini, anche i pannelli solari policristallini sono realizzati in silicone. Il processo di produzione di pannelli solari policristallini, tuttavia, è più veloce e più semplice, il che rende questo pannello solare un po ‘più economico rispetto alla variante monocristallina. 

L’efficienza dei pannelli solari policristallini è inferiore perché i cristalli sono in una direzione incrociata. Tuttavia, le differenze di prezzo e prestazioni si stanno riducendo e, in pratica, i pannelli solari monocristallini e policristallini sono opzioni eccellenti. 

Considera la differenza nell’aspetto. I pannelli solari policristallini hanno un colore più vario e sono generalmente di colore blu o viola.

Pannelli solari a film sottile

I pannelli solari a film sottile contengono polvere di silicone al posto dei cristalli. Questo li rende flessibili.

 I pannelli solari a film sottile sono generalmente più economici dei pannelli solari monocristallini e policristallini, ma offrono anche rendimenti inferiori. 

Di conseguenza, molte persone optano per pannelli solari mono o policristallini.

 

 

Risparmia sulla tua bolletta energetica

Pensi che i pannelli solari nei Paesi Bassi non siano redditizi? Allora ti sbagli. Il sole produce solo una volta e mezza l’energia in Spagna, un paese caldo e soleggiato come nei Paesi Bassi. 

I Paesi Bassi hanno avuto molte ore di sole negli ultimi anni, più di 1.800 nel 2014. I pannelli solari generano elettricità anche in condizioni di tempo nuvoloso. Anche nei mesi bui dell’autunno e dell’inverno, i pannelli solari continueranno a generare energia gratuita. 

Pertanto, i Paesi Bassi hanno un buon clima per i pannelli solari. Quando si installano i pannelli solari, si inizia immediatamente a vincere, perché le bollette energetiche mensili diminuiranno o addirittura scompariranno. 

In 10 anni, ha recuperato l’investimento e tutti i profitti dopo questo periodo sono profitti puri.

Ancora dubbi sull’acquisto di pannelli solari? Ricorda che i pannelli solari sono paragonabili a un tasso di interesse del 6% in un conto di risparmio. 

Una banca che ti offre questo tasso di interesse sui tuoi risparmi è semplicemente impossibile da rintracciare. Non conservare i tuoi risparmi in banca, ma investi in pannelli solari se vuoi davvero risparmiare.

 

 

Quali sono i vantaggi dei pannelli solari?

I benefici per la tua casa

  • I pannelli solari contribuiscono a una migliore etichetta  energetica  per la tua casa. Dal 1 ° gennaio 2015, l’etichetta energetica è obbligatoria per tutti coloro che desiderano acquistare, vendere o affittare una casa.
  • I pannelli solari aggiungono valore alla tua casa, come un buon isolamento, o il tuo efficiente gruppo di caldaie 
  • I tuoi costi energetici diminuiscono al mese, perché ora generi (o completamente) la tua elettricità

Benefici per l’ambiente

  • Con i pannelli solari sul tetto si genera la propria elettricità verde, completamente sostenibile.
  • I pannelli solari riducono le emissioni di CO2 della tua casa.
  • La generazione di energia solare non fa rumore.

Ci sono anche degli svantaggi sui pannelli solari?

Consideri il prezzo uno svantaggio principale dei pannelli solari? 

Possiamo capire che non tutti hanno qualche migliaio di euro gratis da spendere. Fortunatamente, ci sono sussidi, è possibile richiedere l’IVA e, spesso, utilizzare schemi di finanziamento. 

E ricorda che hai recuperato i tuoi pannelli solari entro dieci anni.

Aumentare il valore della casa

Un investimento in pannelli solari aumenta immediatamente il valore della tua casa. La tua casa otterrà un’etichetta energetica migliore. Più efficiente è l’energia della casa, più attraente sarà per i futuri acquirenti. Ciò garantisce automaticamente costi mensili inferiori. 

Anche i pannelli solari durano a lungo, almeno 25 anni, e i futuri residenti potranno beneficiare a lungo dei pannelli solari.

sostenibile

I pannelli solari offrono molti vantaggi per voi, ma anche per l’ambiente. 

I pannelli solari generano energia pulita e, quindi, sono un’alternativa sostenibile all’inquinamento dei combustibili fossili. Caricando il tuo laptop o smartphone con energia solare sostenibile, puoi risparmiare fino a 40 chilogrammi di CO2 per m2 di pannelli solari all’anno.

 

 

Collettore solare

I pannelli solari sono a volte confusi con i collettori solari. Sebbene entrambe le strutture utilizzino il sole, la funzione è molto diversa. 

Dove i pannelli solari generano elettricità, i collettori solari usano il sole per riscaldare l’acqua del rubinetto. Un collettore solare è sempre collocato in combinazione con uno scaldacqua solare in cui può essere immagazzinata acqua calda. 

Un collettore solare è, come i pannelli solari, un investimento sostenibile per la tua casa.