CAPACITÀ PANNELLI SOLARI IN WATT

CAPACITÀ PANNELLI SOLARI IN WATT

Potenza dei pannelli solari in watt La potenza in uscita o la potenza è un fattore importante da considerare quando si confrontano le opzioni del pannello solare.

Puoi sentire il tuo installatore solare dire “È un pannello da 255 watt” o “Il pannello che raccomando ha una potenza di 300”. Oppure, quando stai leggendo una citazione da un installatore solare, puoi vedere numeri come 245 W, 300 W o 345 W accanto al nome del pannello.

Capacità pannelli solari in watt

Tutti si riferiscono alla potenza, alla capacità e alla potenza di uscita di un pannello solare. Quindi qual è la tipica produzione di pannelli solari?

Tutti i pannelli solari sono classificati in base alla quantità di corrente continua (CC) che producono in condizioni di prova standard.

La potenza del pannello solare è espressa in unità di watt (W) e rappresenta la potenza teorica del pannello in condizioni ideali di luce solare e temperatura.

La maggior parte dei pannelli solari domestici sul mercato oggi ha una potenza in uscita che va da 250 a 400 watt, con potenze nominali più elevate generalmente considerate preferibili a potenze inferiori.

Il prezzo dell’energia solare viene in genere misurato in dollari per watt ($ / W) e la potenza totale dei pannelli solari svolge un ruolo importante nel costo totale del sistema solare.

La potenza erogata è una misura importante per il tuo impianto domestico o commerciale di pannelli solari.

Quando acquisti o installi un sistema solare fotovoltaico (PV), il prezzo che paghi è solitamente basato sulla potenza totale di uscita dei pannelli solari nel sistema (espressa in watt o kilowatt).

La potenza del pannello solare rappresenta la potenza teorica di un pannello solare in condizioni ideali di luce solare e temperatura.

La potenza è calcolata moltiplicando i volt x ampere, dove i volt rappresentano la quantità di forza dell’elettricità e ampere (ampere) si riferisce alla quantità totale di energia utilizzata.

I risparmi finanziari ottenuti dal sistema solare sono il risultato dell’energia elettrica che genera nel tempo (espressa in kilowattora).

Taglia vs. Quantità: classificazioni e capacità tipiche del pannello solare
La sola potenza in uscita non è un indicatore completo della qualità e delle prestazioni di un pannello.

Per alcuni pannelli, la loro elevata potenza è dovuta alla loro maggiore dimensione fisica piuttosto che alla loro maggiore efficienza o superiorità tecnologica.

Ad esempio, se due pannelli solari avere un’efficienza del 15 per cento, ma si ha una potenza di 250 watt e l’altro ha una potenza di 300 watt, significa che il pannello 300 watt è circa il 20 per cento fisicamente grande del pannello da 250 watt.

In termini pratici, un pannello solare con un totale capacità nominale 5 kW (kilowatt) potrebbe essere composta di 20 pannelli 250 watt o 300 watt pannelli 16.

Entrambi i sistemi generano la stessa quantità di energia nella stessa posizione geografica. Anche se un sistema di 5kW in grado di produrre 6.000 chilowattora (kWh) di elettricità ogni anno a Boston, lo stesso sistema produrrà 8.000 kWh ogni anno a Los Angeles a causa della quantità di sole ogni luogo riceve ogni anno. (

L’elettricità generata da un impianto fotovoltaico è governato dalla sua capacità nominale, ma dipende anche da altri fattori quali l’efficienza del pannello e la sensibilità alla temperatura, ed il grado di ombreggiatura sperimentato dal sistema e l’angolo di inclinazione e orientamento del tetto su cui è installato.

Come viene calcolata la valutazione di un pannello solare?
I pannelli solari avranno un numero sul retro che indica la quantità di energia che produrranno in condizioni ideali.

Questa è la qualifica standard per le condizioni di prova (in breve STC).

Ecco come appare un’etichetta sul retro del pannello solare:

CAPACITÀ PANNELLI SOLARI IN WATT

Per determinare una classificazione STC, i laboratori solari testano i pannelli in condizioni ideali chiamate “sole di picco” o 1000 watt di luce solare per metro quadrato di superficie.

Questo è approssimativamente uguale alla potenza del sole a mezzogiorno, in una giornata di sole, all’equatore.

Nell’immagine sopra, l’etichetta mostra una valutazione STC da 250 watt per il pannello. Se quel pannello ricevesse il sole pieno per un’ora, otterresti 250 wattora di elettricità.

Con 4 pannelli, otterresti un chilowattora.

Output del pannello solare al giorno e al mese
Utilizzando l’esempio precedente di un pannello con rating STC di 250W, 250W, se si moltiplica producendo il pannello per il numero di ore di pieno sole ha ricevuto in un giorno fornirà la quantità di quel pannello produce kWh al giorno.

Moltiplicalo per 30 giorni e otterrai un output in kWh per il pannello.

Usando 4 ore di pieno sole, questa equazione ti dà: 250 watt x 4 ore. Quello è 1 kWh (1.000 watt) in un giorno per pannello di 250 watt.

Moltiplicando 1 kWh per pannello per 30 giorni in un mese, vedrete che ogni pannello da 250 watt genererà circa 30 kWh in un mese medio.

Quanta energia usano i miei dispositivi?

V’è una grande variazione nel consumo di energia delle famiglie, a seconda di ciò che si possiede e quanto spesso lo si utilizza.

Una vecchia lampadina base utilizza 60 watt di elettricità; una CFL utilizza 18 watt. Laptop spesso usano circa 45 watt e computer desktop possono operare tra 150 e 300 watt.

Il condizionatore d’aria nella finestra può variare da 500 a 1500 watt, e aria condizionata centralizzata può utilizzare 3500 watt.

La famiglia media negli Stati Uniti utilizza circa 1.000 kWh di elettricità al mese. Tutti quei piccoli dispositivi si aggiungono a un grande uso, con variazioni di stagione. Anche l’uso varia tra giorno e notte.

A meno che non lavori a casa, la maggior parte del consumo di elettricità si verifica probabilmente durante la notte.